italiano- english   
 
 Le nostre proposte - Stresa "La Perla del Lago Maggiore" - Condizioni contrattuali Dove siamo 
 
 

Stresa "La Perla del Lago Maggiore"

Al turista, che per la prima volta arriva a Stresa, si offre uno spettacolo mozzafiato. Sul principio, la superba vetrina del lungolago, delineato da filari di palme, da giardini fiorenti e dalle facciate di maestosi alberghi. Poi, volgendo lo sguardo al lago, come se emergessero per incanto dalle acque stesse, le scenografiche Isole Borromee (Isola Bella, Isola Madre e Isola dei Pescatori). Basta lo splendore di queste visioni per far comprendere come Stresa sia potuto diventare uno dei massimi ritrovi del turismo internazionale. La cittadina, già a metà dell'Ottocento era la località lacustre di soggiorno più elegante, la più frequentata dall'alta borgesia internazionale. Altre ancora sono le ragioni di tanta fama e prestigio. Qui arte e natura si sono fuse in modo rispettoso una de ll'altra, qui l'ospitalità è un vanto generazionale e le iniziative culturali, che si succedono nel corso dell'anno, ne sono il necessario corollario. Simbolo della vitalità di Stresa è l'animatissima piazza dell'imbarcadero e la vasta e alberata piazza Marconi. Qui si affaccia la neoclassica parrocchiale di sant'Ambrogio. A destra della chiesa c'è la celebre Villa Ducale , del 1770, anch'essa in stile neoclassico. La notorietà deriva dall'essere stata la residenza del filosofo Antonio Rosmini, che qui ospitò anche Alessandro Manzoni. Ora la villa è un attivissimo Centro Studi Rosminiani. Poco distante, famoso ai congressisti internazionali, si trova il moderno e attrezzato Palazzo dei Congressi. Altra meta di notevole flusso turistico è l'ottocentesca Villa Pallavicino. L'interesse per essa è tutto naturalistico, in quanto il grande parco fiorito ricco di alberi secolari è stato trasformato in un originale giardino zoologico, dove convivono varie specie di animali, anche esotiche, come struzzi e canguri. Nei dintorni di Stresa, a Gignese, che offre la panoramica visione del bacino centrale del Lago Maggiore, si possono visitare il Giardinio Alpinia, ricco di piante montane e officinali, e il curioso Museo dell'Ombrello, che raccoglie parasole e parapioggia d'ogni epoca. Infine, giova ricordare che una moderna funivia collega Stresa alle piste da sci del Mottarone, altro balcone sul Verbano. Tra le manifestazioni ricorrenti, si segnalano a livello prestigioso: il Concorso di musica per giovani Premio Franco Verganti, in aprile; la Cattedra Rosmini, a fine agosto; le Settimane Musicali Festival Internazionale, in agosto e settembre; la Mostra Filatelica Europea, nella prima decade di settembre.

 


 
  Tel. +39 0323 31014/934025 - Fax +39 0323 32798 - info@appartamentistresa.it